giovedì 30 agosto 2012

Ma dove andremo a finire ?

Frase che si dice spesso, specie di questi tempi. E allora eccoci accontentati, fra qualche miliardo di anni uno aprirà la finestra la notte, magari in aperta campagna,  e vedrà pressapoco questo cielo.


Che sarà successo ? Semplice, la galassia di Andromeda e la nostra si stanno attraendo per azione della gravità e, nonostante le distanze siano incredibili, in "pochi" miliardi di anni si fonderanno, una specie di scontro cosmico. Di questi eventi ne abbiamo già parlato, ma ora  sono state prodotte delle belle animazioni. 

Ecco qui sotto le varie fasi della fusione (da sinistra a destra e dall'alto in basso) 


Mentre qui sotto il filmato, occhio all'orologio che scorre a sinistra in basso.

       

martedì 28 agosto 2012

Il momento migliore per fare i lunatici

Che la Luna influenzi i comportamenti degli uomini e donne e alcuni accadimenti è cosa vecchia. Fervidi assertori dell'influenza della Luna sul taglio dei capelli e l'umore, soprattuto femminile, si fronteggiano da sempre con gli s-favorevoli a queste credenze. 

Detto questo, just for fun, la Luna va verso la "pienezza", a fine mese, e questo è il momento migliore per osservarla, a occhio nudo, con un qualunque anche piccolo binocolo  che ci sia in casa. 

Per aiutarvi una immagine molto bella del nostro satellite e una splendido mosaico zoomabile. Mettetevi di buona luna, pardon, di buona lena ;DD





lunedì 27 agosto 2012

Un video da vedere come .... portoghesi

Mi sono reso conto che da parecchio non metto qualche bel cielo da vedere con calma e allora eccone subito uno, per di più gratuito. Non poteva essere diversamente, dato che è il  cielo del Portogallo. Buona visione.


      

Aurora ....

E' iniziata la stagione delle aurore boreali e gli amici di Radio Doc a Capo d'Orlando, oramai ci si sente poveretti loro tutti i giorni ;DD, vogliono sapere come e perchè si formano.

Andando per gradi: con l'aurora non hanno niente a che fare. Aurora si chiama così perchè il Sole, che sale dall'orizzonte pe ril nuovo giorno, "tinge" per qualche minuto di giallo oro il cielo, non sempre ma spesso. Viene infatti aurora dal latino aurum, oro. 

Qui invece abbiamo fenomeni bellissimi ed effimeri come da quest'immagine, scattata pochi giorni fa in Norvegia. 


o quest'altra, molto bella e strana, sempre vicino al circolo polare artico




Il colore delle aurore dipende dallo strato atmosferico interessato. possono essere sul verde, le più frequenti o verso il rosso. Comunque sia sono bellissime.

Ma perchè si formano ?  Molto semplice, il Sole, oltre che la luce, emette anche particelle cariche di elettricità. Queste non arrivano sulla Terra, per nostra fortuna, se non in minima quantità, dato che il campo magnetico terrestre, piuttosto intenso, le devia. Insomma ci fa un po' da scudo contro queste "palline" di energia che ci vengono addosso. 

Per come è fatto il campo magnetico terrestre, non tanto diverso da quello di una calamita poi, ai due Poli ha un abbassamento, una specie di avvallamento e le particelle ne approfittano per incunearsi. Ecco qui un semplice grafico che ci mostra quel che abbiamo detto.


Il Sole, a sinistra, ci invia luce e particelle cariche, il campo magnetico, linee gialle, le instrada oltre la Terra ma ai Poli si indebolisce e quindi le particelle, a volte non sempre, riescono ad arrivare agli strati alti dell'atmosfera dei poli e , con l'energia di cui sono dotate, creano quei meravigliosi giochi di luce che sono le aurore. 

Troppo belle anche dallo spazio, guardate il filmato ripreso dalla Stazione Spaziale Internazionale.

                 

domenica 26 agosto 2012

Neil Amstrong, 1930 - 2012 . RIP

Gli eroi sono tuti giovani e belli ....  (F.Guccini, la Locomotiva) 






                    

venerdì 24 agosto 2012

Tutti a caccia del Raggio Verde

Francesca Castellano, da Radio Doc, la radio di Capo d'Orlando, mi ha chiesto come mai la Luna, e anche il Sole, a volte sembrano più rossi, o comunque la Luna non bianca come quando è alta in cielo, ma gialla o rossa, e il Sole molto rosso al tramonto.

Abbiamo ieri spiegato, molto facilmente, ma riassumo per chi, poveretto/a lui/lei non ha potuto seguire la trasmissione. 

La luce che proviene da Luna e Sole, quando questi sono apparentemente bassi sull'orizzonte, deve compiere un maggior cammino passando  per i vari strati atmosferici, per dire in parole proprio poverissime procede di sbieco ;DD

Questo fa si che se nell'atmosfera ci siano tantissimi  grani di polvere, ad esempio in questo periodo in cui non piove da settimane, la luce incocci sui grani di polvere e venga alterata nella sua lunghezza d'onda per un effetto molto noto, si chiama scatter di Rayleigh Jeans, e diventi più rossa. 

Se vogliamo un paragone: come una macchina che arrivi di colore bianco contro un palo ed esca dallo scontro di colore rosso. 

In particolari condizioni, rare, proprio al tramonto l'effetto è così forte che il cambiamento di frequenza arriva a far apparire un raggio verde alla sommità del Sole. 

Questo non ha nulla a che fare con il fatto che la forma del Sole, quando è molto basso, si "deforma", effetto che è dovuto alla rifrazione della luce mentre passa attraverso l'atmosfera, un po' lo stesso effetto che noi sfruttiamo per le lenti degli occhiali: la luce passa attraverso un mezzo fisico, in questo caso aria o vetro nel caso occhiali, e ne viene deviato: la forma del Sole viene quindi alterata e, nel caso degli occhiali, viene alterata in modo da compensare il nostro difetto di vista. 

Quindi per gli amici di Capo d'orlando e per tutti quelli che possono vedere il Sole finire in mare al tramonto : a caccia del rarissimo raggio verde. Qui sotto una galleria di quel che potreste vedere. 








giovedì 23 agosto 2012

In cielo se ne vedono di tutti i colori

Nei giorni scorsi ho esortato i miei amici/che, specie quelli che sono al Meridione, perché guardassero Marte, Saturno  e Spica, e poi la Luna. Spero qualcuno lo abbia fatto- 

Ultima occasione, da Roma in giù, per pochi minuti stasera, proprio appena dopo il tramonto. Vi metto un'illustrazione qui sotto . Un peccato perdere questo spettacolo.



Nell'immagine qui sotto invece, ripresa il 12 agosto scorso da Victoria, Australia, vediamo i differenti colori di Marte, la traccia più rossa, Saturno, a destra, pallidino per la verità, e l'unica stella, Spica, di un bel bianco azzurro, che ci indica una notevole temperatura superficiale della stella stessa, ben sopra quella del Sole, sui 10.000 gradi per avere un 'idea. 



La foto è stata ripresa con un piccolo trucco per renderla più leggibile, nel senso di evidenziare meglio i differenti colori.  Fuoco sugli alberi in primo piano e otturatore lasciato aperto in modo che si creasse la scia con la rotazione della volta celeste. Semplice e molto chiaro!

mercoledì 22 agosto 2012

Non proprio astronomia, ma troppo belli per non farli vedere

Ho trascurato un po' il blog e quindi i miei amici/che perchè travolto dalle troppe notiziee mariane.

Cerco di farmi perdonare con due filmati di fenomeni molto rari, il primo rarissimo, non tanto in sè quanto per l'estrema difficoltà di riprenderlo con una telecamera. Infatti qui sotto lo vedete in un filmato a 10.000 (diecimila) fotogrammi al secondo, non pochi !

                 

Metto anche un'immagine still perchè possiate con calma vedere la struttura veramente fantastica di questi particolari fulmini "spiritelli", la stessa parola usata per Ariel nella "Tempesta" di William S. 

 

Ed ecco il secondo filmato, si tratta degli "arcobaleni di fuoco. Sono abbastanza rari, avvengono a quote eccezionalmente elevate, anche 80 chilometri dal suolo, e sono dovute a gocce d'acqua e ghiaccio in sospensione a quelle quote. 

                         

lunedì 20 agosto 2012

Dal tramonto all'alba, a Capo d'Orlando e altrove

Ecco cosa si vedrà stasera, da tutto il Sud, un po' meno proprio al Nord. La prima falce di Luna, Marte che si è allontanato, apparentemente, da Saturno. Chi lo ha seguito nei giorni scorsi può ora apprezzare il suo "vagabondare". (Pianeta = vagabondo!) . Mi raccomando fra le 20.30 e le 21, NON più in là, e verso Ovest, dove è appena tramontato il Sole. 


E per chi invece vuol vedere l'alba in spiaggia o passare una notte romantica, ecco lo spettacolo meraviglioso che gli/le si parerà davanti fra le 5 e le 6 di domattina, poco prima dell'alba. Venere, Giove e un bel po' di stelle "famose. 


venerdì 17 agosto 2012

Arturo, Francesca e Radio Doc

Anche questo Post è per gli amici ed amiche di Radio Doc, che trasmette da Capo D'orlando, ma ovviamente va bene per tutti quelli/e che si trovano diciamo da Roma in giù.

Stiamo parlando, nel programma condotto da Francesca Castellano, di qualche piccolo spettacolo che si può vedere in cielo in questi giorni.

Stasera si potrà vedere Marte, di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi, che inizia a distaccarsi, apparentemente, da Saturno e da Spica, la stellina "sotto" di lui.

Quella che ci interessa oggi è però un altra stella, Arturo. Ecco come trovarla, facilissimo. 


L'immagine è piuttosto chiara, semplice da capire (cliccate per ingrandire). Fra le 20:30 e le 21   basta guardare verso ovest, dove è appena tramontato il Sole per intenderci,  e si vedrà Marte, Saturno e poi, proseguendo verso l'alto, Arturo. 

E' difficile sbagliare dato che Arturo è la seconda stella più brillante in cielo, dopo Sirio. Il suo nome non è quello di persona che utilizziamo oggi, ma significa "Il custode dell'Orsa", dato che, come vedete dall'immagine, è proprio a fianco dell'Orsa Maggiore, o grande Carro. 

E' una stella enorme, guardate qui il rapporto fra le dimensioni di diverse stelle, compreso il nostro Sole e Arturo. 


Arturo, che per i Cinesi è nella Costellazione del Corno mentre per noi è nel Boote, facendoci capire una volta di più quanto le Costellazioni siano proiezioni della nostra fantasia, è una stella di luminosità variabile, periodo di 14 anni, ma molto, molto luminosa, 200 volte più del Sole. E' una Gigante Rossa, con 36 milioni di chilometri circa di diametro,  contro 1.4 del nostro Sole.  E' assai vecchiotta, circa 8 miliardi di anni, e vicinissima a noi, solo 38 anni luce.  

Insomma ora che la conosciamo non perdiamola di vista ;DD, si vede bene praticamente sempre. 

giovedì 16 agosto 2012

Tutto intorno a te, altro che Vodafone !

La macchina da fuoristrada rossa sta andando a tutta birra nel deserto di Atacama, Cile, uno dei posti più secchi e sereni del globo, dove sono i telescopi europei-. entro c'e' l'astro-fotografo francese Serge Brunier, un maestro. 


La sua ultima creazione è uno stupendo filmato per planetari, quindi a 360 gradi.  Se accendi l'audio e immagini di essere al centro del filmato, che puoi vedere anche a tutto schermo, ti puoi godere questa  anteprima del film-documentario. 

Il film è basato su immagini reali e illustrazioni.Molte delle scene visualizzate mostrano  il cielo mozzafiato sul deserto di Atacama e Cerro Paranal, il sito per European Southern Observatory.

        

mercoledì 15 agosto 2012

Ferragosto su Marte

Un saluto di Buon Ferragosto agli amici/che di Scienzaltro.it  .  Una piccola serie di video marziani per un articolo un po' , appunto, ferragostano. 


martedì 14 agosto 2012

Per gli amici/che di Radio Doc

Cari amici ed amiche di Radio Doc, ecco cosa vedrete stasera alle 20:30-20:45 dalla riva del mare o cmq da un  postazione abbastanza libera. Attenzione all'orario!!  Cliccate l'immagine per ingrandirla 

Nelle prossime sere Marte si sposterà in modo piuttosto rapido sulla volta celeste e così voi potrete verificare di persona come mai i "pianeti" si chiamano così ("pianeta" = "vagabondo")



lunedì 13 agosto 2012

Stufi delle stelle cadenti ?


Certo sono belle, ma ogni anno, ogni anno!! E poi questi desideri che non si avverano mai....

Bene dai rifacciamoci gli occhi con il "mondo illuminato". Buona visione

                         

sabato 11 agosto 2012

Non si vive di sole stelle cadenti...

... ma anche di aurore stupende come questa in Canada che è accompagnata dal fenomeno delle nubi nottilucenti , a sinistra in basso, con Giove visibile, a destra verso l'alto, e Venere che sta sorgendo. Notevole no ?  

Comunque NON perdete questa notte e la prossima un occhiata al cielo, pare sarà un anno eccezionale veramente per le stelle cadenti e potreste vedere anche qualche pianeta interessante.  Io ne ho già viste un paio ieri al tramonto, di stelle cadenti.  Buona domenica.  

(se volete saperne di più e  vedere foto e cartine celesti cliccate qui)


mercoledì 8 agosto 2012

Dopo tanto Marte rinfreschiamoci in Alaska.

Val la pena di farci un pensierino. Questa è la prima aurora in Alsaka della "nuova stagione", foto scattata dalle parti di Fairbanks e la stagione 2012/13  (settembre marzo) si presenta come una delle più promettenti per le aurore, dato che ci aspettiamo una fase di massimo solare. 

Io questa volta un viaggetto per vederle penso di farmelo, è uno dei grandi spettacoli della natura. 


lunedì 6 agosto 2012

La prima foto non si scorda mai


E' andato tutto bene, leggi qui i retroscena e negli articoli correlati tutta la cronaca. Entusiasmo alle stelle, non per fare una battutaccia, e la prima, indimenticabile, immagine del suolo marziano, come ne avevamo già viste, ma questa sta a significare che ora, sul pianeta rosso, c'e' un laboratorio di analisi chimico fisiche che lavora per noi.


Giustamente, nel filmato qui sotto che è da vedere se vi siete persi la diretta, la gente è passata da una tensione palpabile alla gioia.  Buon lavoro Curiosity.


               

venerdì 3 agosto 2012

In esclusiva per i miei amici/che di Scienzaltro la prima ...

La prima stella cadente 100% lacrime di San Lorenzo, ripresa poche ore fa in Messico!!

Sotto coi desideri ragazzi/e che per quello non c'e' mai crisi. 

video