martedì 31 luglio 2012

2001 , il futuro era alle porte

Agosto astronomico ? Lo vediamo domani. Ma questa sarà la settimana di Marte  con la missione di NASA di Curiosity, che domenica notte - lunedì mattina arriverà sul pianeta Rosso, la più complessa mai pensata da mente umana. 

Val la pena di un aperitivo e rivedere come nel secolo scorso si pensava sarebbe stato  il futuro di una stazione spaziale con il trailer del  leggendario film  " 2001, odissea nello spazio ", chi non lo ha visto dovrebbe correre a un blockbuster o altrove per goderselo. 

lunedì 30 luglio 2012

Hai mai visto il cielo Sud ? Guarda che meraviglia!


La prima cosa che viene alla mente parlando del cielo dell'emisfero Sud del mondo è la piccola costellazione della Croce del Sud, che fa le veci da quella parte della "nostra" stella Polare.

Ma c'e' molto di più e questo bellissimo video ce lo fa vedere. Prestate attenzione soprattuto ai secondi attorno al 30 esimo, quando appare appunto questa costellazione  sorgere dietro le montagne con Alpha e Beta Centauri, le stelle più vicine a noi , a soli 4 anni luce circa.  Poi al secondo 40 si vede bene la bella cometa Lovejoy , che noi non abbiamo potuto vedere e al secondo 49 quando una meteora passa attraverso il cielo. Ma è tutto bello questo filmato e fa venire voglia di prendere l'aereo...

                               

venerdì 27 luglio 2012

Islanda, terra magica e cieli di sogno

L'Islanda, una terra speciale, coi suoi paesaggi lunari,  i suoi monti verdi, i geyser e i ghiacciai,vulcani dappertutto, una metà nella faglia americana e l'altra metà nella faglia europea. Là il giorno e la notte si confondono e così la terra e il cielo. Un'isola di persone vere,  io ci sono andato a maggio e mi ha stregato. 


Quando ho visto questo video, bellissimo, che si rifà alle parole di Nikola Tesla che riporto sotto non ho resistito, e ve lo offro, con tutta la passione per una terra straordinaria 

                          

Like a wave in the physical world, in the infinite ocean of the medium which pervades all, so in the world of organisms, in life, an impulse started proceeds onward, at times, may be, with the speed of light, at times, again, so slowly that for ages and ages it seems to stay, passing through processes of a complexity inconceivable to men, but in all its forms, in all its stages, its energy ever and ever integrally present.
A single ray of light from a distant star falling upon the eye of a tyrant in bygone times may have altered the course of his life, may have changed the destiny of nations, may have transformed the surface of the globe, so intricate, so inconceivably complex are the processes in Nature. In no way can we get such an overwhelming idea of the grandeur of Nature than when we consider, that in accordance with the law of the conservation of energy, throughout the Infinite, the forces are in a perfect balance, and hence the energy of a single thought may determine the motion of a universe.”

—Nikola Tesla “The Electrical Review, 1893″


lunedì 23 luglio 2012

Non riesci a dormire stasera ?

Forse può aiutarti a rilassarti e prendere sonno questo bel video di "notti"  viste dalla Stazione Spaziale Internazionale. Buonanotte!!

 
             

Temporali , tuoni, fulmini in arrivo ? Guardate che succede.

Un filmato breve e appassionante: un fulmine ripreso a 7200 fotogrammi al secondo. Veramente incredibile vedere come si ramifica in mille rivoli di luce. E' un po' ipnotico, io l'ho visto 10 volte di seguito :))  Buona settimana. 

           

venerdì 20 luglio 2012

Cosa vi aspetta in America...



State per caso andando a fare un po' di ferie nei parchi degli USA o Canada? Una vacanza meravigliosa.

Ecco il cielo che vi attende in questo bel video. Se invece, come me, non andate (ancora ?) in vacanza guardatelo egualmente, e buon fine settimana. 

                          

giovedì 19 luglio 2012

Temporali estivi, certo, ma su Saturno. Da vedere e ascoltare.



Cassini, la sonda italo americana che oramai da anni ci regala delle visioni incredibili del Pianeta degli anelli ci ha mandato delle immagini, rilasciate in questi giorni, di lampi e tuoni, come sentirete, proprio su Saturno 


Eccoli qua, vedete la macchia azzurro-blu all'interno della tempesta che lo scorso anno, sI svolse su Saturno per quasi 200 Giorni. L'immagine e del 6 marzo del 2011, quando la grande tempesta era in pieno svolgimento. Niente male la Potenza di quei Lampi, tutto gigantesco su quel pianeta: 3 miliardi di watt al secondo su una regione di 160 chilometri di estensione come dire un lampo da Roma a Napoli!

Qui sotto poi sentite i rumori di quella tempesta, registrati dal satellite.


                         video




lunedì 16 luglio 2012

C'era una volta il cielo

Buongiorno. Guardate bene questa bella fotografia  (potete cliccare per ingrandire)


e ora guardate questo bellissimo video

           

Belli entrambi vero ? Ebbene il video è girato, con notevole maestria in un parco degli USA, Death Valley - Yosemite, lontano da qualunque fonte di luce artificiale mentre la prima immagine è .... di New York, scattata durante il grande buio che avvolse la grande città americana nel luglio del 1977. 

Certo ci furono episodi di saccheggio, così  come piacevoli notti in ascensore raccontate anche da un divertente film. Ma a noi piace constatare solo che sopra le luci c'e' sempre e comunque il cielo .... 

venerdì 13 luglio 2012

Inizia lo spettacolo del cielo !!

Già stanotte ma ancora meglio domani, 14 luglio,  grande spettacolo in cielo verso l'alba: 


Giove Venere e Luna praticamente allineati, anzi Giove tenderà a sopravanzare Venere.  Dato che molti miei amici e amiche, come ogni anno, vanno al Redentore a Venezia , lo segnalo così potranno vedersi due spettacoli al prezzo di 1, i fuochi del Redentore e, tornando a casa dopo i bagordi e con le sarde che ballano in pancia, anche questo che vediamo nell'immagine qui sotto. 


E' solo il primo di una serie di appuntamenti estivi col cielo. Se ti sei perso questo articolo c'e' tutto descritto, da qui a dopo Ferragosto.






giovedì 12 luglio 2012

Tu mi degradi ? E io mi faccio la quinta Luna.

Il povero Plutone, scoperto appena nel 1930 e che da allora non ha ancora percorso un orbita attorno al Sole, ci mette infatti 248 dei nostri anni, si deve essere arrabbiato parecchio e stavolta si è vendicato.

Nel 2006 infatti,  a Praga, l'associazione mondiale degli astronomi, incaricata dall'ONU di dare il nome ai corpi celesti, lo degradò senza preavviso: da pianeta a "piccolo pianeta".  La cosa era sensata, probabilmente Plutone non c'entra nulla con gli altri pianeti, noi compresi, ed è solo uno dei cosiddetti "corpi di Kuiper" che si è avvicinato più degli altri. 

Certo non è piacevole essere degradato sul campo e ora pare si sia preso una rivincita facendosi ritrarre dallo Hubble Space Telescope con tutte e 5 le sue lune. L'ultima, la quinta, è una novità e comunque anche le altre sono state scoperte solo negli ultimissimi anni. 

Eccole , clicca per vedere bene : 






La quinta luna, P5 nell'immagine, è visibile come un puntino di luce ed è stimata essere di forma irregolare, fra i 10 e 25 chilometri di diametro e in un orbita quasi circolare a soli 95.000 chilometri da Plutone 

Strano no che un pianeta, ops piccolo pianeta, di dimensioni così modeste, meno della nostra Luna, abbia ben 5 satelliti, se non ne vengono fuori altri.  Sempre di più prende corpo l'idea che quel che vediamo sia il resto di uno scontro fra due corpi più massicci, che hanno prodotto dei frammenti. Nel corso del tempo solo quelli in orbite stabili, e quindi Plutone e le sue (ora) 5 lune, sono rimaste in equilibrio, gli altri corpi sono stati espulsi dal sistema.  

Caronte, il più grande dei satelliti, fu scoperto nel 1978, nel 2006 sempre Hubble scoprì Nix e Hydra e poi nel 2011 fu trovato P4 addirittura nell'archivio di Hubble. Riceveranno i nomi definitivi al prossimo convegno di Pechino, nell'agosto di quest'anno. 

mercoledì 11 luglio 2012

Io, Chiara e la galassia Scura

Viene in mente il titolo di un famoso filma a leggere il lavoro dei 3 astrofisici che dopo molti anni di teorie e supposizioni sono riusciti a stanare le prime "galassie scure" mai osservate. 

Che ci fossero lo prevedeva la teoria del Big Bang e qualche piccolo indizio osservativo c'era, ma ora con i telescopi dell'Osservatorio Europeo del Sud, ESO, i potenti VLT qui sotto, si è raggiunta la certezza.


Già, ma come hanno fatto ? Con un trucco molto furbo. Le galassie scure sono fra i primi oggetti celesti che si sono formati dopo il Big Bang. Sono , in sostanza "piccole" sacche di idrogeno e un po' di Elio, forse. Non sono capaci di formare stelle e quindi non emettono luce né altra radiazione. Attenzione, non si tratta della famosa "materia oscura" ma solo di gas non eccitato che non emette, esattamente come il metano delle nostre cucine, se non gli diamo fuoco. 


Allora i nostri astronomi hanno trovato uno stratagemma. Guardiamo l'immagine qui sotto.




E'  la regione di cielo attorno al quasar HE0109-351, indicato dal cerchio rosso. I quasar, quasi stellar objects,  sono in realtà galassie molto brillanti, grandi e lontane alimentate da buchi neri enormi  che stanno nel loro nucleo centrale. Per la loro luminosità notevolissima vengono utilizzati  come potenti riflettori per illuminare la zona circostante e, data la loro lontananza, indagare l'epoca in cui si formavano le prime stelle e le prime galassie a partire dal gas primordiale.   
La radiazione molto energetica del quasar passando attraverso le galassie oscure per fluorescenza le fa brillare leggermente, permettendo di individuarne ben 12. 

Insomma, a livello "cosmico" è stato usato lo stesso metodo che si usa sulla terra con, ad esempio, alcuni quadranti di orologi: caricarli di "luce" che poi loro riemettono di notte indicando la posizione delle lancette. Semplice e geniale. 

martedì 10 luglio 2012

Come i comuni buttano stupidamente i nostri soldi, ce lo dice il cielo...

Christoph Malin è uno dei migliori fotografi del cielo che attualmente operano nell'ambito del progetto TWAN, the World at night. 

Questo magnifico video che è costato la bellezza di 8 mesi di riprese , sono 3500 foto, ci mostra come la valle di Innsbruck, capitale regionale del Tirolo, possa ancora godere di una buona visione del cielo, nonostante la incredibile illuminazione notturna che rischiara, al 90% inutilmente, tutta la valle. Val la pena di ingrandire a tutto schermo e goderselo. 

PS in questo momento in cui in Italia tutti i Comuni gridano ai 4 venti di non avere più quattrini, ma perchè, chiediamoci, non spengono una luce ogni due ?  Troppo facile ? 

   
     

lunedì 9 luglio 2012

Un Sole grande, un caldo tremendo.

Fa caldo in questi giorni, c'è poco da fare. Il Sole sembra sia poco sopra alle nostre teste, tanto ci scotta sulla testa.



Forse però non tutti sanno che in questi giorni il Sole è alla massima distanza dalla Terra, mentre all'inverno, quando fa freddo, è alla minima.  L'orbita della Terra infatti non è circolare ma leggermente ellittica e quindi la distanza Terra Sole varia. Di quanto ? più che i numeri ci aiuta quest'immagine :


Come vedete non è pochissimo (i dati sono riferiti al 2005 ma generalmente l'afelio, cioè il punto di massima vicinanza varia di soli poche ore attorno al 5 luglio).

Il "caldo" è quindi dovuto al meteo e al fatto che, per l'inclinazione dell'asse Terrestre, da noi è estate e l'insolazione è maggiore.   

Peraltro proprio il 6 notte, alle 24 il Sole ha spedito nello spazio un flare di  grande potenza potenza, X1.1 nella scala che si usa, vicino al massimo.

Ecco il filmato: 

                       video

giovedì 5 luglio 2012

Ma all'Universo che gli frega del Bosone di Higgs ?

Gli frega, gli frega. La spiegazione è complicata assai, e quindi la saltiamo, arriviamo alla conclusione. 

La massa del Bosone trovata, 125.3 gigaelettronvolt, un'unità di energia e quindi massa secondo Einstein, usata nel micro micro mondo, è un valore inquietante. Infatti con questi numeri viene fuori, aimè, un Universo che piano piano, ma entro solo pochi miliardi di anni, andrà incontro a un disastroso collasso. Cavolo !!

In questa bella infografica fornita cortesemente dall'INFN  è mostrata la situazione, potete ingrandirla cliccando. 


Per chi infine fosse rimasto indietro e volesse vedere la spiegazione più divertente su Higgs, segnalata gentilmente da  @Cinziacaporale lascio qui un godibilissimo cartoon, veramente bosonico .  

                          

lunedì 2 luglio 2012

Ti piace questo pianeta ?

                  

Tomislav Safundžic è un ragazzo croato di18 anni , appassionato di spazio e del nostro Pianeta. 

Ha passato un bel po' di tempo a passare in rassegna tutte le immagini disponibili della Terra scattate dalla Stazione Spaziale Internazionale . Ne viene fuori un filmato esuberante e veloce, come i suoi 18 anni vogliono, e con qualche ingenuità tecnica. Ma trasuda molto amore per la nostra "palla blu" spersa nell'universo.