venerdì 31 dicembre 2010

Tramonti dell'altro mondo .....

video

Finisce l'anno. Cosa di meglio può rappresentare questo giorno se  non un tramonto ?

Nell'attesa dell'alba del  nuovo anno, che sarà senz'altro ottimo per tutti/e ;)) , godiamoci quel che nessuno di noi ha mai visto. Il tramonto del Sole visto da Marte. 

Alza il volume, chiudi gli occhi un secondo,  immagina di essere là e clicca sul video. 

Buon viaggio  attraverso il 2011 !!

giovedì 30 dicembre 2010

il più bel cielo d'Europa è in Cile!


Gli americani, la NASA, Harvard, MIT.... forse noi italiani ci sottovalutiamo. Fra i migliori, se non i migliori, telescopi a terra nel mondo sono quelli del complesso VLT, dell'Osservatorio Europeo del Sud.

4 bestioni con uno specchio da 8 metri di diametro (provate a fare 8 passi nella stanza dove siete per capire quanto grandi sono !) posti a 3.000 e passa metri di altezza in quello che gli amanti del genere pensano sia uno dei deserti più "belli" del mondo.

E lì devono stare, perchè c'è una trasparenza del cielo eccezionale (cliccate sulla immagine qui sopra per capire quant'è bello) , non si vede mai una nuvola, e quindi possono essere sfruttati al massimo, dato anche  quel che costano (circa 1 miliardo di euro per costruirli). Sono anche  lontani da ogni tipo di sorgente lumonosa, che li accecherebbe (sono capaci di vedere una lampadina da cucina accesa sulla Luna!!)

E' un ambiente così particolare che ci hanno girato anche parecchie scene dell'ultimo, pessimo, film di James Bond. 

Ecco i bestioni a riposo.  Altre immagini dei  telescopi VLT qui 

mercoledì 29 dicembre 2010

I segni del passato in un gioco di specchi


Rea, satellite di Saturno, secondo per grandezza dopo Titano. Qui è ripreso dalla sonda Cassini, attualmente in orbita attorno al "pianeta degli anelli". 

Varie immagini a varie lunghezze d'onda sono sovrapposte per mettere in rilievo crateri e spaccature sulla sua superficie solida. Sono i segni di un passato burrascoso, pieno di  urti con altri più piccoli corpi celesti, che hanno generato buche larghe  centinaia di metri, e di una attività di tettonica (terremoti, spostamenti della superficie) che ha provocato le "rughe" di Rea.

In quest'immagine la parte più chiara sta "guardando" verso il pianeta e risulta pù brillante, perchè ne riflette la luce, a sua volta proveniente dal Sole e riflessa dal pianeta stesso.  

Rea ha un diametro di 1500 chilometri circa, un po' meno della metà della nostra Luna. L'11 gennaio 2011 la sonda Cassini passerà a soli 70 chilometri di altezza su Rea e ci restuitirà le migliori imamginipossibili del suolo.

Nella mitologia dell'antica Grecia Rea è la madre degli dei, a sua volta figlia di  Urano, il Cielo,  e Gaia, la Terra.

La missione Cassini-Huygens è un'impresa in collaborazione fra NASA, ESA (Agenzia Spaziale Europea) e l'Agenzia Spaziale Italiana ASI, che ha fortemente voluto questa splendida avventura 
 

martedì 28 dicembre 2010

chi fa le bolle di sapone nello Spazio?


Nell'Universo c'e' qualche gigante che fa le bolle di sapone? 

Sembrerebbe di sì dall'immagine. Sono invece i resti della Supernova 0509. Una stella di massa almeno 10 volte il nostro Sole che è giunta alla fine della sua esistenza ed è esplosa mandando nello spazio, a velocità supersonica, il gas che la componeva. La parte più estern è quella visibile, presa dal telescopio spaziale Hubble, mentre in bluette, catturata dal telescopio spaziale per i raggi X Chandra,  è a qualche milione di gradi...  Possiamo stare comunque tranquilli, è moooolto lontana ;))